Notizia

11/01/2017Testimonianze dal campo: Francesco e il suo dono

 

Lui è Francesco, ha 30 anni e per qualche giorno, durante un viaggio di tre mesi nelle Filippine, è stato nostro volontario donando un po’ del suo tempo alle famiglie e ai bambini del nostro programma di sostegno a distanza.

 

Senza farsi domande, è andato nella cittadina di Daet, ha ascoltato le storie delle famiglie che stanno portando avanti i lavori di costruzione delle loro case, ha visitato le Suore Oblate del Cuore Immacolato di Maria che seguono e supportano i bambini del nostro programma di sostegno a distanza, ha incrociato sguardi, ha condiviso un pezzo della sua vita con quella di tante persone meno fortunate di noi. Ha sorriso a tutti donando gioia e speranza a coloro che ogni giorno lottano, lontani dai nostri occhi, con una realtà che non hanno scelto, con una povertà che spesso non concede possibilità di futuro per sé e per i propri figli, con un mondo che ha deciso di limitare l‘accesso all’energia elettrica, all’acqua potabile e al cibo, con malattie che i loro esili corpi non riescono a debellare.

 

 

La maniera più certa per contribuire a cambiare questa realtà è diventare attivamente partecipi della vita degli altri, arrivare al cuore della gente, dialogare, mettersi in discussione e crescere insieme. Francesco l’ha fatto. Ha regalato loro la cosa più preziosa: il suo tempo

Francesco ha regalato la cosa più preziosa che ha alle famiglie e ai bambini del nostro programma di sostegno a distanza.

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci