Notizia

img-notizia

11/01/2018Un punto di riferimento per tutti i bambini più bisognosi

Dalla fine di dicembre a oggi, secondo l’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati), sono più di 5mila i rifugiati arrivati in Ciad, per fuggire dalle violenze in Repubblica Centrafricana, la maggior parte sono donne e bambini in fuga da un recente riacutizzarsi degli scontri armati nel nordest del Paese. Durante la seconda metà del 2017 la situazione in Repubblica Centrafricana è andata deteriorandosi in maniera significativa. La violenza armata e gli attacchi hanno provocato un aumento del 50% nel numero degli sfollati interni, facendo salire il totale dai 400mila di maggio ai 600mila della fine dell’anno. Il numero totale dei rifugiati e degli sfollati interni è il più alto mai registrato nel Paese, circa un quarto della popolazione totale, che si assesta sui 4,6 milioni.

 

Molti sono i bambini e i ragazzi che trovano aiuto e sostegno alla Fraternità Kizito di suor Elvira Tutolo, l’unica struttura alternativa al carcere e alla strada presente nella parte nord del Paese. Nel 2017 la Fraternità Kizito ha aiutato tanti bambini e famiglie in transito a Berberati e ha offerto un programma di riabilitazione e reinserimento sociale a 25 ragazzi e 10 ragazze ex-soldato. “Vi assicuro che non è per niente facile con questi ragazzi!! Ma se riusciamo con loro sarà una PIETRA MILIARE ”, spiega suor Elvira Tutolo, fondatrice della Fraternità Kizito.

 

In media, i bambini e i ragazzi che entrano a far parte di Kizito rimangono con le loro famiglie adottive finché non sono in grado di vivere autonomamente e crearsi una propria famiglia. L’accoglienza ha un costo piuttosto elevato. Oltre ai loro bisogni primari, vengono coperti i costi per le cure mediche e per gli studi. Ai ragazzi e alle ragazze ex soldato, è stato insegnato un mestiere o sono stati aiutati per l’avvio di piccole attività economiche, per dare loro la possibilità di crearsi un futuro.

 

Poiché in Repubblica Centrafricana non esiste un sistema pubblico di protezione e assistenza sociale la maggior parte delle spese della Fraternità Kizito viene finanziata dalle offerte dei donatori della Fondazione Un Raggio di Luce e di altre organizzazioni italiane.

 

GRAZIE A TUTTI VOI!

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci