Notizia

img-notizia

25/11/2019Kizito, un grande gesto di umanità

Suor Elvira Tutolo e alcuni suoi collaboratori hanno donato 90 secchi e 90 stagne in plastica ai detenuti della prigione di Berberati (Repubblica Centrafricana). I detenuti erano settimane che non potevano lavarsi a causa di un guasto al pozzo situato vicino alla prigione. Grazie ai bidoni e ai secchi donati, i detenuti potranno raccogliere l’acqua una volta al giorno e utilizzarla per tutti i loro bisogni durante la giornata. Ma Kizito non ha fatto solo questo! Il pozzo della prigione era in panne da diverso tempo e i prigionieri soffrivano per questo problema. Considerata la drammatica situazione dei detenuti, l‘ONG Kizito ha deciso di agire e di riparare il pozzo. E finalmente, grazie a Kizito, il pozzo della prigione è tornato a funzionare!

 

In Repubblica Centrafricana le condizioni carcerarie sono disastrose. Le necessità di base, quali cibo, vestiti e medicine, sono spesso inadeguate, mancano dispositivi di base per l‘igiene e la ventilazione, illuminazione elettrica, cure mediche di base e di emergenza e accesso adeguato all‘acqua potabile. Non ci sono carceri minorili. I prigionieri minorenni sono tenuti nelle stesse carceri degli adulti, sebbene in celle diverse. <<Questo gesto da parte di Kizito è stato semplicemente un atto di umanità minimo per alleviare un poco le sofferenze dei detenuti, ossia le persone in assoluto più diseredate della città di Berberati e non solo. Soprattutto grazie agli amici e sostenitori della Fondazione Un Raggio di Luce che ci aiutano con costanza>> spiega suor Elvira.

 

Al momento, il pozzo è gestito da un papà Kizito ma l‘intento finale è che piano piano il pozzo sia amministrato dai detenuti stessi, oltre che per i loro bisogni, anche per guadagnare qualcosa vendendo l’acqua all’esterno così, con il denaro ricavato, potranno permettersi del cibo più decente rispetto a quello che hanno attualmente.

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci