Notizia

img-notizia

24/02/2020Burkina Faso: in pericolo l’istruzione

Il settore dell’educazione è quello che risente di più dell’ insicurezza che sta vivendo il Burkina Faso ed è quello che sta pagando il prezzo più alto di questa situazione.

 

Allo stato attuale ci sono 27 comuni in cui tutte le scuole sono chiuse a causa del terrorismo. A ciò si aggiungono 54 comuni in cui parte delle scuole viene parzialmente chiusa, e, al 30 gennaio 2020 erano ben 2.369 le scuole chiuse: 325.245 bambini e ragazzi e 10.048 insegnanti coinvolti in questa drammatica situazione. 623 edifici scolastici sono stati danneggiati e altre 36 scuole primarie nel comune di Bani, provincia di Sénosuite, sono state recentemente chiuse dopo l‘attacco a Lamdamoal del 3 febbraio scorso. Il Ministero dell’Istruzione ha anche riferito che dieci insegnanti sono stati assassinati dall‘inizio degli attacchi terroristici.

 

Il governo burkinabè ha attuato un programma scolastico nelle aree ad alta insicurezza (SSEZDS) 2019-2024 annunciando a breve la riapertura di 824 scuole e la creazione del nuovo organigramma ministeriale, il Segretariato Tecnico per l‘Educazione alle Emergenze. Nonostante gli sforzi del Ministro Stanislas Ouaro, i numeri parlano chiaro: la crisi della sicurezza persiste e continua a colpire il sistema educativo.

 

Grazie al vostro sostegno, da 16 anni lavoriamo al fianco delle donne, delle mamme e dei bambini del Burkina Faso, garantendo loro la possibilità di una vita migliore. Sappiamo bene come l’istruzione sia lo strumento più potente che abbiamo per conoscere i nostri diritti e i nostri doveri e diventare così cittadini attivi e responsabili. È triste dover ammettere che il nostro impegno in questo ambito si è dovuto per forza ridimensionare ma siamo comunque presenti, teniamo sotto controllo la situazione e ripartiremo più forti e determinati di prima perché non dobbiamo dimenticare che l’istruzione è un diritto per tutti, soprattutto per i bambini, e una potente spinta per la pace.

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci