Notizia

img-notizia

12/10/2021Grazie Banchukala!

Kalashi ha 36 anni e vive in un piccolo comune rurale tra le montagne nepalesi. Da 17 anni è sposata con Jay con cui ha avuto due figli. Ultimamente ha passato un periodo molto difficile: i soldi erano pochi e suo marito li spendeva quasi tutti per bere. Non poteva dirgli nulla perché diventava violento, molto violento. Con dolore ha tirato fuori tutto il suo coraggio e insieme ai figli se ne è andata di casa.

 

Nel caso di Kalisha si parla di violenza domestica: tutti gli atti di violenza fisica, sessuale, psicologica o economica che si verificano all’interno della famiglia o del nucleo famigliare. La violenza domestica è la principale causa di lesioni alle donne in Nepal. Succede in tutti i tipi di famiglie e la pandemia ha aggravato la situazione. Attraverso il progetto “Emancipazione delle donne e miglioramento delle condizioni di vita di famiglie svantaggiate” (Women’s Empowerment and Livelihood Improvement – WELI) la Fondazione lavora in sinergia con diversi attori locali per promuovere l‘uguaglianza di genere e l’emancipazione delle donne, anche attraverso la formazione di facilitatrici di genere. Donne che a loro volta hanno vissuto situazioni di violenza domestica e hanno deciso di formarsi e adoperarsi per aiutare altre donne della loro comunità. 

 

“Se adesso sto bene e sono tornata a casa lo devo a Banchukala, la facilitatrice di genere del programma WELI della Fondazione Un Raggio di Luce Onlus, e al percorso che lei ha portato avanti con mio marito. Jay ha smesso di bere e ha chiesto pubblicamente scusa per la sua condotta. Quando siamo tornati a casa Banchukala ha continuato a starci vicino, monitorando il comportamento di mio marito per mesi. Oggi posso dire che mio marito mi rispetta, sta molto attento a come spende i soldi e mi consulta per qualsiasi decisione. Siamo grati alla signora Banchukala per come è riuscita ad aiutarci.”

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Cosa puoi fare tu