Notizia

img-notizia

21/05/2021Le storie di Kizito: Odilon

Le storie di Kizito
 
L’organizzazione Kizito, fondata da suor Elvira Tutolo, ogni anno sostiene 25 minorenni soli, abbandonanti o con problemi con la giustizia. Conosci anche tu alcuni dei ragazzi che aiutiamo grazie a Kizito. Ogni giorno aiutiamo e permettiamo a ragazzi come Odilon di trovare una famiglia, un luogo sicuro, un posto nuovo da chiamare casa e costruirsi un futuro

 
************

Odilon Limet (nella foto il ragazzo che abbraccia suor Elvira) è diventato orfano da piccolo. Vive con i suoi zii per molti anni ma un giorno, poiché non riesce ad andare a prendere l’acqua al pozzo prima di entrare a scuola, viene privato del pranzo per tre giorni. Odilon non accetta di essere trattato così. Sente parlare di suor Elvira e della sua fraternità Kizito e decide di scriverle una lettera chiedendole aiuto. Questa lettera cambia completamente la sua vita.

 

Suor Elvira lo incontra e lo porta in un ristorante. Odilon è felice e sorpreso allo stesso tempo: ero seduto a tavola con una suora bianca simpatica e sorridente che mangiava con grande appetito come un centrafricano. Così suor Elvira, dopo aver verificato che tutto quello che Odilon le aveva raccontato fosse vero, gli propone l’inserimento in una delle famiglie di accoglienza di Kizito. Odilon viene quindi affidato alla famiglia Fada. Le sue condizioni di vita migliorano notevolmente tanto che non solo riesce ad andare a scuola regolarmente ma ottiene anche degli ottimi risultati. Si diploma e inizia a studiare programmazione all’ufficio Nazionale di Informatica (ONI) a Bangui, la capitale della Repubblica Centrafricana. Riesce ad ottenere ben due borse di studio:  una per studiare in Algeria e l’altra per studiare sistemi informatici nel Regno Unito.

 

Oggi Odilon ha 25 anni e vive a Londra. È grato e orgoglioso della sua vita, del suo percorso e dell’incontro con suor Elvira e la sua famiglia Kizito con cui è ancora in contatto. Non solo…il suo più grande sogno è tornare a casa e aiutare altri bambini in difficoltà nel suo Paese.

 

“Il mio percorso è stato come un sogno ma è reale ed è stato possibile solo perchè Suor Elvira mi ha dato una spinta per poi depormi sui rami di un albero e insegnarmi a volare con le mie ali al momento opportuno. Le sono per questo infinitamente riconoscente. Il suo volto mi dona gioia. Ho deciso quindi di aiutare altri bambini in difficoltà per quel che posso, in modo che essi si ricordino in futuro di me come io ho fatto con Suor Elvira. Il programma di studio che sto seguendo adesso, ci richiede di risolvere un problema della nostra comunità di provenienza, questa soluzione diventerà poi un progetto sociale. Io ho deciso di risolvere il problema dell’elettricità nella Regione di Berberati sfruttando le cascate di Toutoubou per dimostrare al governo centrafricano e alle altre entità preposte che è possibile estendere lo sfruttamento di questa potenza naturale per fornire elettricità a tutto il Paese.”

 

Con il tuo aiuto, altri ragazzi come Odilon avranno una possibilità in più, quella di vivere al meglio delle loro possibilità anche se sono in situazioni così delicate.

Con il tuo aiuto, potranno ricevere tutto il sostegno e l’amore di cui hanno bisogno.

Grazie a te possiamo garantire a ragazzi come Odilon, Stephane, Frank, Juvenal e Samuel un aiuto e una speranza per ripartire.

 

oppure 

 

La tua donazione può fare la differenza!
 


Leggi la storia di Frank

Leggi la storia di Samuel

Leggi la storia di Juvenal

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Cosa puoi fare tu